9 Febbraio 2024
E’ stato annunciato un nuovo bando per PMI e lavoratori autonomi presenti sul territorio lombardo. La dotazione finanziaria complessiva prevista dal bando è di € 24 mln per agevolare la promozione dello start-up di impresa con il coinvolgimento diretto degli operatori di microcredito convenzionati con Regione Lombardia. La domanda dovrà essere presentata sulla piattaforma Bandi e Servizi dalle ore 10.30 del giorno 15 gennaio 2024. Per saperne di più sui nuovi incentivi continua a leggere a leggere il blog!

Di che cosa si tratta?

Il bando in questione si rivolge a Piccole medie imprese e lavoratori autonomi con Partita IVA presenti sul territorio lombardo. Questo bando mira ad agevolare la promozione dello start-up di impresa con il coinvolgimento diretto degli operatori di microcredito convenzionati con Regione Lombardia.

Chi può partecipare al bando?

Come precedentemente accennato, i soggetti che possono partecipare al bando si suddividono principalmente in due:
  • Piccole Medie Imprese
  • Lavoratori autonomi con Partita IVA
 

Nello specifico:

a) Le PMI così come definite all’Allegato 1 del Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014 e s.m.i. in possesso dei seguenti requisiti:
  1. Siano regolarmente costituite, iscritte e attive da massimo 5 anni nel Registro delle Imprese (come risultante da visura camerale) alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’avviso attuativo;
  2. Abbiano una sede legale e/o operativa oggetto dell’intervento in Lombardia (rilevabile nella visura camerale) al momento della presentazione della domanda di partecipazione all’avviso attuativo;
  b) I lavoratori autonomi con partita iva individuale non iscritti al Registro delle Imprese in possesso dei seguenti requisiti:
  1. Abbiano dichiarato l’inizio attività da massimo 5 anni alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’avviso attuativo ad uno degli uffici locali dell'Agenzia delle Entrate ovvero ad un ufficio provinciale dell'imposta sul valore aggiunto della medesima Agenzia come previsto dall’art. 35 del D.P.R.26/10/1972, n. 633 “Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto” e s.m.i. secondo le modalità ivi previste e abbiano la partita IVA attiva;
  2. Abbiano il domicilio fiscale in Lombardia come risultante dall’Anagrafe Tributaria presso l’Agenzia delle Entrate e come definito all’articolo 58 del D.P.R. 29/09/1973, n. 600 “Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi”.
  Sia le PMI che i lavoratori autonomi di cui al punto precedente devono aver ottenuto al momento della presentazione della domanda di partecipazione all’avviso attuativo, una delibera di finanziamento di un’operazione di microcredito da uno degli Operatori di Microcredito convenzionato con Regione Lombardia ai sensi della D.G.R. 8 maggio 2023, n. XI/258, da presentare secondo il format che sarà previsto nello stesso avviso attuativo.

Quali sono le caratteristiche dell’agevolazione?

La dotazione finanziaria complessiva è di € 24 mln provenienti da  risorse dell’Asse I del PR FESR 2021-2027 di Regione Lombardia. L’agevolazione sostiene complessivamente il 100% ed equivale ad un massimo di 75.000 € e un minimo di 15.000 €. Qualora il soggetto beneficiario sia una Società a Responsabilità Limitata l’ammontare massimo dell’agevolazione potrà essere esteso ad un massimo di 100.000 €.   Il finanziamento regionale ha le seguenti caratteristiche:  - importo pari al 40% delle spese ammissibili con un minimo di € 6.000 ed un massimo di euro 30.000, elevabile a € 40.000 nel caso di società a responsabilità limitata - durata compresa tra un minimo di 8 semestri ed un massimo di 10 semestri, incluso il periodo di preammortamento fisso di 4 semestri ed escluso il preammortamento tecnico per arrivare alla prima scadenza fissa di rimborso - rimborso a quota capitale costante con rate semestrali a scadenza fissa (25 marzo, 25 settembre) - tasso fisso pari a 0%.   Il finanziamento dell’operatore di microcredito ha le seguenti caratteristiche: - importo: pari al 60% delle spese ammissibili con un minimo di € 9.000 ed un massimo di € 45.000, elevabile a € 60.000 nel caso di società a responsabilità limitata - durata compresa tra un minimo di 8 semestri ed un massimo di 10 semestri, incluso l’eventuale periodo di preammortamento massimo di 4 semestri ed escluso l’eventuale preammortamento tecnico per arrivare alla prima scadenza di rimborso - rimborso a rata costante con rate mensili o trimestrali - tasso fisso con TAN (Tasso Annuale Nominale) pari al massimo al 9%, determinato sulla base delle valutazioni di merito creditizio.

Come si partecipa al bando?

I partecipanti al bando possono presentare domanda per nome e per conto del singolo soggetto richiedente, esclusivamente online sulla piattaforma Bandi e servizi a partire dalle ore 10.30 del 15 gennaio 2024.

Dove posso trovare maggiori informazioni?

Per informazioni più dettagliate puoi consultare il documento ufficiale del bando, invece se hai bisogno di assistenza puoi direttamente rivolgerti ai contatti:    

Cerchi un partner che ti aiuti a sviluppare la tua strategia di comunicazione?

Richiedi ora la tua consulenza con uno dei nostri specialisti del marketing.

Condividi articolo