Inbound Marketing

Funnel marketing: cos’è e come può essere utile per il tuo business

11 Marzo 2022
funnel marketing strategie business
Dal rendersi conto di avere un problema o un bisogno, all’acquisto di un prodotto per risolverlo. Il Funnel Marketingpercorso mentale e fisico, è articolato in diverse fasi: quella dell’acquisto è infatti solo la punta finale dell'iceberg, preceduta da molti altri step.   In italiano imbuto, il Funnel è il processo con cui un potenziale contatto si trasforma in cliente. Applicando questa potente strategia di marketing è possibile raggiungere risultati ottimali in termini di vendita, riuscendo così a portare la propria attività al successo. Ma costruire un Funnel efficace e redditizio può davvero svoltare il business? In questo articolo approfondiremo il funzionamento di questa strategia e la sua importanza:
  • Trasformare contatti freddi in acquirenti fidelizzati
  • Garantire il successo del business
  • Le fasi del Funnel Marketing
  • La costruzione del Funnel
  Inoltre vedremo tutti gli step per costruirlo ottenendo risultati ottimali seguendo alcuni passaggi:
  • Dare vita alla Landing page
  • Aumentare il traffico
  • Utilizzare una campagna di email marketing
  • Analizzare il Funnel per monitorare i risultati

business strategia consulenza digitale

Da contatti freddi ad acquirenti fidelizzati: il potere del Funnel marketing

Quando si acquista spesso si compiono una serie di azioni. In primis rendersi conto di avere una necessità specifica che sia risolvere un problema, soddisfare un desiderio emozionale o un riconoscimento. Individuata l’esigenza di acquisto, si passa alla fase di raccolta delle informazioni spesso tramite i motori di ricerca. È qui che l’utente valuta diverse possibilità, comparando le alternative offerte dal mercato. Scelta l’opzione più convincente, inizia il processo che porterà a comprare il prodotto individuato: significativo anche cosa accade dopo, indicazione di come il cliente sia rimasto soddisfatto o meno e se tornerà a comprare quel determinato brand. Ispirato al modello AIDA, inventato nel 1898 da E. St. Elmo Lewis, il Funnel permette di visualizzare tutti questi passaggi, facendo sì che si possa intercettare il cliente e misurare i dati ottenuti in ogni fase.   marketing strategy pmi

Funnel marketing, garanzia di successo per il tuo business

Non tutti quelli che entrano nell’imbuto, arrivano fino alla sua fine: l'obiettivo è quello di aumentare il numero di lead, contatti entrati in questo percorso, e trasformarli in consumatori finali, incrementando così le vendite. Queste caratteristiche rendono il Funnel marketing particolarmente adatto nel mondo dell’online, soprattutto per e-commerce, Landing page e siti, tutti strumenti che si prestano a tracciare il movimento dei visitatori. Negli ultimi anni se ne sente parlare moltissimo, proprio in conseguenza dell’avvento del digital marketing e del proliferare di business online.  

Funnel marketing, come funziona: le fasi

Imbuto rovesciato, il Funnel è composto da tre fasi, articolate in base al tipo di rapporto che si instaura tra il consumatore e il venditore.   Le fasi del funnel: funnel attività marketing comunicazione  

Tofu - Top of Funnel

Primo stage, è dove ci sono tutti i lead, ovvero quei soggetti potenzialmente interessati al prodotto o servizio offerto. In questa fase è necessario farsi conoscere a questi possibili futuri acquirenti attraverso strumenti come contenuti social, articoli di blog e video su YouTube. Tutto è destinato ad aumentare la propria Brand Awareness.

Mofu - Middle of Funnel

Racchiude i prospect, ovvero gli individui interessati al marchio. Questi lo dimostrano attraverso interazioni ai contenuti aziendali e like sui suoi canali social, azioni che portano quindi a cominciare a scaldarli. Si tratta di una fase fondamentale in cui è importante dimostrare a questi utenti le proprie referenze e casi vincenti per trasmettergli l’autorevolezza dell’azienda.

Bofu - Bottom of Funnel

Parte finale dell’imbuto in cui viene offerta la chiamata all’azione per spingere all’acquisto trasformando un prospect in cliente.  

Costruzione di un Funnel Marketing vincente: da dove partire

Compresa l’importanza del Funnel Marketing, si passa alla fase di progettazione di questo potente strumento volto ad aumentare le vendite, ampliare la lista dei propri contatti e  incrementare il traffico sui propri canali. Ne esistono di due tipologie:
  • Funnel di Front End, destinato ad acquisire nuovi contatti e spingere al loro primo acquisto
  • Funnel di Back End, il suo obiettivo è quello di rivolgersi a chi ha già ricevuto contenuti di valore passando per il Funnel front end, fidelizzandolo
  Per costruire un buon sistema è bene partire dall’analisi del proprio target, approfondendo i tratti del proprio cliente finale quali caratteristiche demografiche e i suoi bisogni, per comprendere il tono da utilizzare in modo da farlo restare nell’imbuto il più possibile. Delineato il proprio pubblico si passa a realizzare la promessa con cui fare leva nei suoi confronti definendo come si risolveranno i suoi problemi passando all’acquisto. L’offerta dovrà essere strutturata con contenuti legati tra loro: questa fase è fondamentale per dare vita al percorso del Funnel. Nei diversi step dovrà essere curato al massimo il copywriting con le giuste chiamate all’azione per spingere il potenziale cliente nella parte finale dell’imbuto. Per mettere in piedi un sistema quanto più efficace, da realizzare anche tutta la parte tecnica in cui si articola il sistema come Landing page, email e contenuti ad hoc.  

Funnel Marketing: come costruire un sistema efficace step by step

Per creare un Funnel marketing dai risultati ottimali è necessario seguire alcuni step. Nell'obiettivo di renderlo redditizio quanto più possibile la chiave sta nel partire dall’alto creando passaggi magnetici per gli interessati portandoli così verso il basso.   Gli ingredienti di una strategia funnel: landing page advertising content marketing email seo

Sviluppare la Landing page

Questa va creata nell’obiettivo di catturare potenziali clienti portandoli in una pagina in cui possano passare all’azione di acquisto.

Aumentare il traffico

Perché la Landing page funzioni è importante aumentare le persone che navigano su essa. Per raggiungere questo obiettivo si può puntare su strumenti come annunci a pagamento grazie ai quali raggiungere molte persone attraverso diversi canali. Inoltre è necessario creare contenuti di qualità per le proprie pagine social e per il blog del proprio sito per attirare più interessati. Si può anche dare vita a una strategia di lead magnet, offrendo risorse di approfondimento come e-book ottenibili tramite email così da aumentare la propria autorevolezza e ottenere un indirizzo in più a cui inviare poi altre comunicazioni. Da prestare attenzione al form di raccolta email che dovrà essere il più semplice possibile per spingere i clienti a iscriversi.

Utilizzare una campagna di email marketing

Si tratta dello step successivo dopo la creazione della Landing page destinato a rendere il rapporto con i potenziali clienti duraturo. È articolato in una serie di e-mail consequenziali per coinvolgerli e ricordargli che con il proprio prodotto o servizio possono soddisfare i loro bisogni: questo sistema permette di creare fiducia nel tempo.

Analizzare il Funnel creato

Da verificare che non siano presenti buchi tra un passaggio e l’altro, monitorando i risultati. Se vendite e traffico non aumentano significa infatti che manca qualcosa. Esistono tool ad hoc per monitorare le metriche generate da ogni step: dal numero di nuovi lead, al tracciamento delle e-mail, alla conversione dei visitatori sui contenuti social in lead. Tutto questo permetterà di correggere eventualmente il tiro se necessario o ottimizzare il sistema nella sua interezza con migliorie.  

Vuoi sviluppare una strategia di Funnel marketing?

Contattaci  ora per una consulenza gratuita!

Vai!   
Autore

Condividi articolo

Metti in pratica ciò che hai letto

Richiedi la tua consulenza gratuita

Contattaci ora
blog contattaci