Blog

Pinterest per le aziende: come avere successo

14 novembre, 2018Veronica Basaglia

Sommario

Come avere successo su Pinterest

Per capire come avere successo su Pinterest, bisogna innanzitutto sapere come funziona. Pinterest non è Facebook, ma un social che comunica esclusivamente con le immagini ed i video. Niente giri di parole, ma solo pura comunicazione audiovisiva. Come mettere, dunque, in risalto il proprio business su Pinterest? Organizzando per sezioni la propria pagina (che, ricordiamolo, è visibile a tutti) e includendo in ognuna di esse un catalogo di foto che siano belle, dirette, in grado di emozionare e coinvolgere il potenziale cliente, e di spingerlo a visitare l'e-commerce dell'azienda. Le strategie di marketing dovranno dunque essere diverse, così come le stesse foto che, al contrario di quelle delle schede prodotto, dovranno essere un po' più artistiche e puntare sul lato chic che gli utenti di Pinterest amano sfoggiare nelle loro immagini.

 

VUOI UTILIZZARE PINTEREST PER DARE UN PLUS AL MARKETING DELLA TUA AZIENDA?

CONTATTACI E SAPREMO TROVARE LA STRATEGIA GIUSTA PER TE!

 

Pinterest: consigli per le aziende

Una volta che avrete organizzato la vostra board per sezioni, avrete la possibilità di linkare ognuna di esse ad una pagina del vostro e-commerce, così da dare l'opportunità agli utenti interessati di entrare direttamente in contatto con il processo di vendita. Lì potrete informarli con le classiche nozioni sui prodotti. Inoltre, essendo Pinterest un social network molto particolare, dovrete anche fornire la vostra board dei pulsanti che rimandino gli utenti ai vostri profili sugli altri social (come Facebook e Twitter): sarà lo stesso Pinterest a darvi questa ghiotta opportunità. Infine, come in tutti i campi del web marketing, sarà opportuno studiare le strategie della concorrenza, il loro stile e ciò che piace ai vostri follower, senza ovviamente copiare. Così facendo, avrete molte più chance di entrare nel cuore dei potenziali clienti.

 

Farsi pubblicità su Pinterest

Non esistendo uno strumento apposito per pubblicizzare le boards aziendali su Pinterest (non ancora, almeno), una corretta campagna promozionale non può che basarsi sulle boards stesse, dunque sulla qualità delle foto, sull'aggiornamento continuo delle proprie sezioni, e su logiche che, come già anticipato, devono differire dai classici e-commerce. Il consiglio è di non dare alla propria bacheca un aspetto smaccatamente pubblicitario, ma di spingere gli utenti alla condivisione puntando sull'aspetto emozionale delle immagini per promuovere i propri prodotti e per avere maggiore visibilità su questo social network.